Roncisvalle: la leggendaria città ai piedi dei Pirenei

Questo luogo lo incontro lungo:

Situato nella pittoresca regione della Navarra, nel nord della Spagna, Roncisvalle (o Roncesvalles in spagnolo), conosciuto anche con il suo nome basco di Orreaga, è un comune che, nonostante conti appena 50 abitanti, si rivela un punto nevralgico per i pellegrini diretti a Santiago de Compostela.

A soli 8 chilometri dal confine francese e adagiato ai piedi del passo di Ibañeta (o Passo di Roncisvalle), Roncisvalle si eleva a un’altitudine di 900 metri, vicino al fiume Urrobi, offrendo scenari mozzafiato e una profonda immersione nella storia e spiritualità del Cammino di Santiago.

È proprio all’uscita di Roncisvalle che troviamo il famoso cartello stradale che indica i 790 km mancanti a Santiago de Compostela.

cammino di santiago

La storia e l’Importanza di Roncisvalle nel Cammino di Santiago

Conosciuto per essere il punto di arrivo della prima tappa del Cammino Francese, che inizia con la discesa dal Col del Lepoeder sui Pirenei, Roncisvalle è scelto da molti come punto di partenza per evitare la faticosa ascesa.

Oltre alla sua bellezza naturale, Roncisvalle vanta una ricca eredità storica e religiosa, il nome di Roncisvalle è indissolubilmente legato alla leggendaria battaglia del 15 agosto 778, quando le forze di Carlo Magno furono sopraffatte dai guerrieri baschi durante il loro ritiro attraverso i Pirenei.

Questo evento storico ha ispirato la “Canzone di Rolando” (Chanson de Roland), un’epopea cavalleresca del XII secolo che narra la tragica fine di Orlando (o Rolando), uno dei paladini di Carlo Magno, ampliando le dimensioni dell’episodio storico fino a trasformarlo in leggenda. La battaglia, che ha avuto luogo tra la Valcarlos e il passo di Ibañeta, è diventata un simbolo di eroismo e resistenza.

Vista di Roncisvalle

La Collegiata di Roncisvalle e l’ostello per i pellegrini

Il cuore pulsante di Roncisvalle è la sua Collegiata Reale, eretta nel 1219 per volere di Sancho VII el Fuerte. Questo complesso, che ospita le spoglie del re e reliquie legate a Orlando, come la mitica spada Durandal, rappresenta un punto di riferimento spirituale per i pellegrini in cammino verso Santiago de Compostela.

La Collegiata, insieme alla Cappella di Santiago e al Silo di Carlo Magno, testimonia l’importanza di Roncisvalle come luogo di accoglienza e riflessione per i viandanti di ogni epoca. Nella Colleggiata infatti ha sede l’ostello pubblico (albergue) di Roncisvalle che può ospitare fino a 183 pellegrini giunti al termine della loro prima tappa del Cammino Francese. Il costo per alloggiare nell’albergue di Roncisvalle è di 14 €.

Da sapere sulla Colleggiata di Roncisvalle

La Collegiata di Roncisvalle, nota anche come la Real Collegiata de Santa María, fu costruita nel 1219 per ordine di Sancho el Fuerte, re di Navarra, come monumento di devozione e servizio ai pellegrini in cammino verso Santiago de Compostela. Questo importante complesso religioso sorge in un luogo emblematico, ai piedi del passo di Ibañeta, e da secoli rappresenta un punto di riferimento fondamentale per i pellegrini che attraversano i Pirenei.

La Collegiata custodisce le spoglie di Sancho el Fuerte e alcune reliquie di grande valore storico e spirituale, tra cui la leggendaria spada Durandal, associata alla figura di Orlando, il paladino di Carlo Magno la cui morte nella battaglia di Roncisvalle è stata immortalata nella “Canzone di Rolando”. L’architettura della Collegiata riflette lo stile gotico, con elementi che ne sottolineano la maestosità e la solennità, rendendola un monumento di straordinaria bellezza e importanza culturale.

Oltre alla chiesa principale, il complesso include un ospedale, fondato per offrire riparo e assistenza ai pellegrini, e un’abbazia, dove ancora oggi si segue una vita di preghiera e dedizione. Affiancata dalla Cappella di Santiago, con la sua semplice ed elegante facciata romanica, e dal Silo di Carlo Magno, un ossario medievale, la Collegiata di Roncisvalle si pone come simbolo dell’accoglienza e della protezione offerta ai viandanti lungo il Cammino di Santiago.

Fin dal Medioevo, Roncisvalle è stata una tappa imprescindibile per i pellegrini diretti a Santiago, essendo il primo luogo di accoglienza dopo la difficile traversata dei Pirenei. La Collegiata, con la sua storia, le sue opere d’arte e il suo significato spirituale, continua a essere un punto di attrazione per migliaia di camminatori ogni anno, desiderosi di immergersi nell’atmosfera di fede e contemplazione che questo luogo sacro offre.

Esplorare Roncisvalle: tra Natura e cultura

Oltre alla Collegiata e ai luoghi legati alla battaglia, Roncisvalle invita alla scoperta del Museo della Battaglia e del Centro Studi Rolando, che offrono approfondimenti sul contesto storico e letterario di questa località. La natura circostante, con i suoi boschi e sentieri, offre momenti di pace e bellezza, rendendo Roncisvalle una tappa indimenticabile per chi attraversa i Pirenei tra Spagna e Francia.

Roncisvalle non è solo una tappa nel Cammino di Santiago, ma un vero e proprio prologo a un viaggio di scoperta interiore e condivisione. La sua storia, i paesaggi e l’eredità spirituale ne fanno un punto di partenza ideale per avventurarsi verso Santiago de Compostela, nel cuore di un percorso che ha cambiato la vita di milioni di pellegrini.

Altri alloggi a Roncisvalle

Giunti a Orreaga-Roncisvalle al termine della prima tappa del Cammino Francese, le possibilità di alloggio sono diverse. Oltre all’ostello della Colleggiata con sistemazioni in camerate con gli altri pellegrini, troviamo soluzioni di alloggio con camere private:

  • Albergo Roncesvalles
    Questo antico edificio fu creato come Casa de Beneficiados nel 1724. Completamente ristrutturato, l’hotel dispone oggi di un ristorante e di camere per una, due e tre persone e appartamenti per 2, 3 e 4 persone. https://hotelroncesvalles.com/
  • La Posada
    Dispone di un ristorante e di un bar, per un totale di 48 posti letto. Per cena viene servito il “Menú del peregrino”. https://laposada.roncesvalles.es/
  • Casa Sabina
    Dispone di un ristorante e di un bar, per un totale di 8 posti letto. Per cena viene servito il “Menú del peregrino”. https://casasabina.roncesvalles.es/

Servizi religiosi a Roncisvalle e festività

Benedizione del Pellegrino
La Benedizione del Pellegrino viene impartita ogni giorno al termine della Eucaristia serale.

Confessioni
Un sacerdote sarà disponibile mezz’ora prima della celebrazione della Eucaristia. Inoltre, ci sono sacerdoti disponibili in modo permanente. Potete richiederlo al personale del ostello.

Messe

  • Domeniche e giorni festivi: Le messe si tengono alle 12:00 e alle 18:00.
  • Sabati e vigilie di festa: La messa si tiene alle 18:00.
  • Giorni feriali (da lunedì a venerdì): La messa si tiene alle 20:00.

L’8 settembre si festeggia la Vergine di Roncisvalle, data in cui si ricorda la Natività di Maria. Tuttavia, la maggior parte delle città e delle valli circostanti si recano in pellegrinaggio ai piedi della Vergine dei Pirenei in primavera.

Risorse esterne

Sito ufficiale di Orreaga/Roncisvalle

Sito ufficiale dell’Albergue di Roncisvalle