Le scarpe da trekking per il Cammino di Santiago

Le scarpe per il cammino di Santiago sono la parte decisamente più importante. Saranno l’elemento che vi terrà al sicuro da vesciche, problemi plantari e distorsioni.

L’altra questione da affrontare è quante scarpe portare sul cammino di Santiago, ma andiamo con ordine.

 

Quante scarpe servono sul cammino

Come spiegato in diverse sezioni del sito, più riusciamo a rendere lo zaino leggero e più confortevole sarà il cammino.

Durante il mio cammino ho incontrato vari pellegrini con due paia di scarpe. Sinceramente portare sul cammino due paia di scarpe non c’è motivo.

Ricordate che le scarpe devono essere utilizzate prima di partire e affrontare un così lungo trekking ed è sempre meglio che il piede si abitui ad un unico paio di scarpe per prevenire le vesciche.

Solo in questo modo eviterete fastidiose vesciche. Per questo motivo un paio di scarpe sono sufficienti, magari accompagnate da un bel paio di ciabatte stile Crocs che hanno il vantaggio di poter essere utilizzare sia per farsi una doccia, sia per far riposare il piede la sera quando arriva in ostello utilizzandole anche per camminare per le strade nei paesini e città che si visiteranno.

 

Le caratteristiche da considerare

Per scegliere le calzature più adatte per il cammino di Santiago è importante capire prima di tutto il periodo nel quale avete deciso di partire. Sicuramente mi sento di sconsigliare vivamente scarponi da montagna, sia che partiate in estate che in inverno. Perché li sconsiglio? Perché dopo 2 giorni vi troverete i piedi pieni di vesciche.

Le scarpe più consigliate devono essere robuste, ma leggere. Se dovete risparmiare qualcosa sull’attrezzatura, non fatelo con le scarpe. Avere un paio di scarpe da trekking comode e sicure vi permetterà di sopportare ore ed ore di camminata su qualsiasi terreno.

Non dimenticate che molti tratti del cammino di Santiago sono su asfalto e per questo motivo una buona suola eviterà che la pianta del piede soffra già dopo il primo giorno di cammino.

 

Il materiale: Goretex o no?

Secondo la mia esperienza e le esperienze condivise con decine se non centinaia di altri pellegrini, ho imparato che gli scarponi da montagna sono da evitare, così come le scarpe in Goretex (a meno che non partiate in inverno! Allora sì sono utili!) non danno quel surplus in più.

Dico questo perché con una scarpa in Goretex il piede non respira e se la pioggia vi coglierà all’improvviso durante il cammino, non c’è Goretex che tenga. Vi bagnerete i piedi in ogni caso!

 

Le scarpe che ho utilizzato

Le scarpe per il cammino di Santiago migliore che possiate utilizzare è una scarpa leggera da trekking, con una buona suola anti scivolamento. Cosa molto importante è che siano un paio di scarpe che vi calzino in maniera avvolgente e che non vi facciano muovere il piede all’interno. La suola è un’altro elemento importante in quanto ci sono molti tratti in discesa e scivolosi e una scarpa con una suola aderente vi permetterà di camminare in tutta tranquillità anche su terreni impervi.

Ho provato diverse calzature, ma ora non mi staccherei più dalle La Sportiva. Per il cammino Portoghese del 2017 e poi per un pezzo di cammino francese quest’anno (2018) ho usato questo modello di calzatura della Sportiva nell’immagine. Si tratta di una scarpa leggerissima da tenere in mano, ma con una suola che non faceva venire l’ansia quando intraprendevo sentieri umidi e scivolosi (come accadde nel cammino francese nel 2016 con un paio di scarpe con una suola decisamente poco aderente di cui preferisco non nominare modello né marca).

scarpe cammino santiago

In particolare, ho scelto queste scarpe per il cammino di Santiago anche se leggere proprio perché preferisco fare respirare il piede, piuttosto che camminare ore ed ore nel Goretex. Quel giorno in cui è piovuto, grazie ad un paio di calzini robusti, i piedi non mi si sono bagnati molto e la sera le scarpe si sono asciugate in fretta.

Se invece decidete di fare il cammino in inverno non consiglio questo tipo di scarpa, bensì la scelta dovrà ricadere su una scarpa in Goretex per poter affrontare eventuale neve o pioggia.

 

 

 

Oltre alle scarpe, scegliete un buon paio di calzini

Oltre alle scarpe, anche i calzini hanno un ruolo importante nella formazione di vesciche.

Per questo motivo, una volta scelte le scarpe per il cammino è importante valutare quali calze comprare.

Devono essere anti sfregamento e sufficientemente robusti. Se fate il cammino in estate ne basteranno 2 paia dal momento che avrete tutto il tempo per lavare e asciugare quelli di ricambio. Un paio in più in inverno invece si riveleranno utili per avere il tempo sufficiente per essere asciutti.

 

Qui di seguito segnalo dei modelli di scarpa per il cammino che ho avuto modo di provare e col quale mi sono trovato meglio. Tuttavia ovviamente il tutto è molto soggettivo, ma se dovete risparmiare qualcosa, non risparmiate sulle scarpe. Sono fondamentali e vi permetteranno di proseguire nel vostro cammino senza intoppi.

Il mio consiglio è quello di provarle per bene con un paio di calzini buoni, senza dimenticarvi di camminarci per un bel po’ prima di intraprendere il cammino!

 

Modelli di scarpe per il cammino di Santiago consigliati per primavera ed estate

Il primo modello di scarpa per il cammino di Santiago che mi sento di consigliare è Akyra de la Sportiva, azienda di Ziano di Fiemme in Trentino.  Si tratta di una calzatura da mountain running con un’ottima struttura protettiva adatta a percorsi endurance.

Caratterizzata da una struttura molto avvolgente, confortevole e protettiva, è una scarpa concepita per utilizzi prolungati su terreni off-road, perfetta quindi per il terreno sempre variabile sul cammino di Santiago. Potete utilizzare queste scarpe in maniera confortevole sia su asfalto che su sentieri di montagna grazie alla tomaia avvolgente con 3 strati dotato della innovativa applicazione MicroLite Skeleton™ che segue il movimento del piede in modo dinamico durante la camminata o la corsa. La suola monta il nuovo battistrada aderente FriXion XT con Impact Brake System e design esclusivo con tecnologia Trail Rocker che permette l’appoggio naturale “tacco esterno-punta interna” del piede durante la corsa o la camminata. Permette inoltre un’ottima ammortizzazione perfetta quindi per lunghe camminate sia su sentieri che su asfalto permettendo di evitare fastidiosi dolori alla pianta del piede dopo camminate di molti chilometri.


La Sportiva Akyra, Scarpe da Trail Running Uomo, (Carbon/Tropic Blue 000), 45 EU (Scarpe)


Prezzo di listino:EUR 139,90
Nuovo:EUR 139,90 EUR In Stock
Usato: Non disponibile.
buy now

Il secondo modello, Mutant, sempre de La Sportiva, è quello che ho utilizzato più di tutti. Molto simili alle precedenti, queste scarpe le ho utilizzate per ben 2 cammini di Santiago e sono ancora come nuove. Il battistrada dopo oltre 800 Km è lievemente usurato e quindi potrò utilizzare queste scarpe ancora per molto. Anche queste calzature mi hanno dato un’incredibile tranquillità su tutti i terreni caratterizzanti il cammino di Santiago senza mai soffrire né di dolori plantari, né vesciche. Sono ormai le mie compagne inseparabili anche per i trekking domenicali.


La Sportiva Mutant Scarpe da Trail Corsa - AW18-44 (Abbigliamento)


Prezzo di listino:EUR 128,79
Nuovo:EUR 128,79 EUR In Stock
Usato: Non disponibile.
buy now

Modelli di scarpe per il cammino di Santiago consigliati per l’inverno


SALEWA Wildfire S Gore-Tex, Scarpe da trekking Uomo, Nero (lack Black/citro), 41 EU (Scarpe)


Prezzo di listino:EUR 169,99
Nuovo:EUR 169,99 EUR In Stock
Usato: Non disponibile.
buy now

 

Hai qualche suggerimento o desideri portare la tua esperienza? Lasciami un commento!

error: Il contenuto è protetto e non puoi copiarlo. Se sei interessato a un contenuto contattami.