Non puoi copiare i contenuti! Se hai bisogno di qualcosa, chiedimi :)

Cammino di Santiago con il cane e gli albergues che li ospitano

Il cammino di Santiago con il cane: è davvero una buona idea?

Seppur possessore di una bella Golden Retriever, non me la sono mai sentita di intraprendere il cammino di Santiago con il mio cane.

Prima di tutto perché un cane non sceglie di voler fare decine di chilometri al giorno. Un cane vive nel qui ed ora e quando si cammina lui ti segue senza sapere quando ci si fermerà.

Bisogna tener conto di portare con sé, oltre al proprio equipaggiamento, anche sufficiente acqua e cibo per percorrere le tappe in tranquillità.

Un altro problema da tenere in considerazione quando si decide di partire soli con il proprio cane è che se succedesse un problema a noi, chi si occuperebbe di lui?

In ogni caso, se hai deciso di intraprendere il cammino di Santiago con il cane, qui di seguito segnalo gli albergues che accettano cani in maniera più o meno semplice. In alcuni casi il cane dovrà stare chiuso in un garage, in altri albergues avrete la possibilità di piantare una tenda, in altri ancora il cane dovrà stare legato. In generale tenete conto che non si tratta di una cosa semplicissima.

Nei periodi caldi sarà bene dotarsi di calzini per proteggere il vostro cane dal caldo dell’asfalto. Ricordatevi infatti che se la temperatura esterna è di 30°, la temperatura dell’asfalto supera di gran lunga i 50!

Nei periodi freddi invece dotatevi di crema per proteggere dal freddo i polpastrelli.

 

L’organizzazione del cammino con il cane

Il compito di organizzare il viaggio con il cane può essere ancora più arduo se si considera che alcune strutture ricettive, pur ammettendo animali domestici, hanno determinate politiche di ammissione per quanto riguarda le dimensioni e il peso dei cani, le razze o le limitazioni ad un animale per camera, oltre ad un supplemento extra.

Ma sempre più agenzie e piattaforme offrono pacchetti per viaggiare con il vostro animale domestico a prezzi accessibili.

 

La credenziale e la compostela del cammino di Santiago per il cane

Ebbene si, l’associazione protezione animali APACA ha realizzato la Credenziale “Perregrina”, un documento analogo alla credenziale, ma per il vostro cane.

Puoi richiederla scrivendo a credencialcanina@paradoxahumana.com . Per maggiori info rimando al sito di APACA.

Analogamente la stessa associazione ha creato la Compostela Perregrina del vostro animale domestico che si può ritirare presso l’ufficio dell’associazione APACA, che si trova  a Santiago de Compostela in via Fontiñas 27 ed è aperto dalle 08:30 alle 14:30.

Nel caso in cui arriviate fuori orario, non preoccupatevi, potete contattare il custode per telefono al numero 60402828306 e sarete assistiti senza alcun problema.

 

Preparativi per fare il Cammino di Santiago con un cane

Tenete presente che il cane deve avere un microchip ed essere vaccinato ed è importante che portiate con voi il certificato sanitario e il documento di accreditamento della vaccinazione antirabbica.  Se avete dei dubbi, consultate il veterinario per un consiglio in merito.

Conosci il tuo cane, non tutti i cani hanno le stesse caratteristiche, quindi molti consigli potrebbero non essere appropriati per lui. Osservare il suo comportamento in diverse situazioni e, soprattutto, applicare la logica e l’amore verso di lui.

Preparatelo fisicamente. Dovresti valutare la condizione fisica del tuo cane prima del viaggio e il suo livello di attività quotidiana. Non va bene per 10 minuti di cammino al giorno, se non è abituato a lunghe passeggiate, si consiglia di fare escursioni giornaliere di diversi chilometri per vedere come risponde.

Come regola generale, anche se ci sono eccezioni, il pellegrinaggio con cuccioli di meno di 10 mesi è sconsigliato. Se avete un cane molto piccolo, dovrà essere portato in braccio a volte. Dovresti valutare tutti questi aspetti e non anteporre i tuoi desideri al loro benessere.

Quando preparate il vostro zaino per voi e per il vostro animale domestico, tenete presente che potrete utilizzare un servizio di trasporto dello zaino durante le tappe, in modo da non dover trasportare i bagagli, sarà sufficiente un piccolo zaino per la passeggiata.

Anche se troverete farmacie e cliniche veterinarie lungo la strada, è importante avere un buon kit di pronto soccorso con disinfettante, vaselina e repellente contro i parassiti e le zanzare.

Idratazione, riposo e una buona alimentazione sono fondamentali in questo viaggio. Si consiglia di portare con sé un abbeveratoio portatile e una mangiatoia per fornire acqua quando ne avete bisogno. Lungo il percorso troverete numerose fontane e sorgenti, che però non sono sempre potabili. L’opzione migliore è quella di portare con sé una bottiglia d’acqua, seguendo la regola “un litro per me, un litro per te”. Il lettino, la coperta se fa freddo, i loro giocattoli….. nessuno sa meglio di te come è il riposo del tuo animale domestico.

Non c’è bisogno di portare cibo per una settimana: sul cammino troverete numerosi supermercati e/o negozi di animali domestici dove potrete acquistare cibo per il vostro animale domestico. In questo modo avrete abbastanza per il viaggio e i primi due giorni ne avrete abbastanza.

E, ultimo ma non meno importante, non dimenticare il guinzaglio del tuo animale domestico! Per un viaggio di questo tipo, in cui il vostro cane percorrerà molti chilometri al giorno, vi consigliamo l’uso di una comoda imbracatura, scartando completamente l’uso dei collari.

 

Raggiungere l’inizio del cammino con il cane

La migliore opzione per spostarsi al punto di partenza del cammino di Santiago accompagnato dal tuo cane, è sempre nel tuo veicolo; guadagnerai in comodità e il viaggio sarà molto più rilassato per entrambi, poiché potrai fare tutte le soste necessarie. Una volta arrivati al punto di partenza, non avrete problemi a lasciare l’auto parcheggiata in paese e a ritirarla alla fine del viaggio, oppure, se preferite, scegliete di lasciarla in un parcheggio privato.

Se non si è in grado di fare il viaggio con la propria auto, è possibile utilizzare i mezzi pubblici, che accettano anche animali domestici, anche se le loro politiche sono abbastanza restrittive e possono applicare supplementi.

 

In autobus

Ad eccezione dei cani guida, in Spagna la legge stabilisce che i cani dovranno viaggiare nella stiva dell’autobus, all’interno del rispettivo vettore.

In treno

Puoi viaggiare su un treno non locale solo se il tuo cane pesa meno di 10 kg e viaggia in un trasportino di dimensioni non superiori a 60x35x35

In aereo

Con le compagnie aeree low cost, viaggiare con un cane è di solito vietato in qualsiasi modo. Con altre compagnie, i cani di piccola taglia fino a 8 kg possono viaggiare con voi nella cabina all’interno del loro portapacchi, mentre i cani più grandi possono viaggiare in stiva. È comune per loro di addebitare un supplemento sul biglietto.

 

Cosa tenere a mente durante le tappe

Organizza il cibo del tuo cane prima delle tappe. Il tuo cane farà molto esercizio fisico e sarà esposto a freddo, pioggia, caldo o stress, quindi il cibo è il fattore più importante. Assicuratevi che il cibo sia vario e ricco di proteine ed energia. Si dovrebbe anche fornire acqua fresca ogni volta che ne avete bisogno.

Se si decide di fare il Cammino di Santiago nei mesi estivi, è importante proteggerlo dal caldo, dal sole e dall’asfalto rovente. Provate a fare una passeggiata la mattina presto, evitando le ore più calde. Alcuni tipi di cani soffrono molto a causa delle loro difficoltà respiratorie perché sono molto vicini all’asfalto. Se piove molto, fate attenzione ad asciugarlo bene almeno di notte, anche il freddo e la pioggia costante può influire a seconda del tipo di cane e delle sue abitudini.

Non dimenticare i suoi cuscinetti! Le strade a volte sono troppo lunghe e l’asfalto può ammaccare le zampe del tuo cane. Lavare bene le gambe alla fine di ogni fase e idratare con prodotti specifici.

Osserva il suo comportamento con il passare dei giorni, il suo stato d’animo, se mostra segni di debolezza o ha qualche disagio. Se sospettate che possa essere malato, dovreste portarlo da un veterinario il più presto possibile, in modo che possa sottoporlo a un controllo e valutare la sua condizione fisica. Nelle principali città lungo il cammino di Santiago, troverete cliniche veterinarie che si prenderanno cura del vostro cane. Nel caso in cui non sia possibile continuare, l’opzione migliore è prendere un taxi per raggiungere il vostro alloggio, riposare e vedere come si evolve in modo da poter continuare il giorno dopo.

Osserva il tuo cane e dagli sempre tutto ciò di cui ha bisogno. Non impostare obiettivi che il tuo fedele amico non sopporta. In questo modo entrambi potrete godervi di più il viaggio.

In Galizia è permesso per legge che i cani rimangano sciolti sulle strade rurali, quindi incontrerete spesso cani sciolti nei villaggi.

 

Gli albergues che accettano cani sul cammino di Santiago

Quando si viaggia con un animale domestico, l’alloggio è uno dei principali ostacoli da affrontare.

Sicuramente molte volte vi siete sentiti discriminati per il fatto di avere con voi il cane o non siete stati in grado di accedere a certi luoghi accompagnati dal vostro cane. Nonostante i numerosi progressi compiuti dalla società negli ultimi anni, c’è una questione in sospeso in questo settore.

Tenete a mente che nonostante molti ostelli affermano di ammettere animali domestici, in pratica la realtà è molto diversa. Una struttura che ti chiede di legare il tuo cane ad una recinzione non è amico del cane.

Qui di seguito gli albergues indicati dall’associazione APACA.

 

Prodotti utili per il cammino di Santiago con il cane

 

 

4.6
05

Hai qualche suggerimento o desideri portare la tua esperienza? Lasciami un commento!

CODICE SCONTO

5€ SU AMAZON.IT!

Scrivi il codice ILMIOSCONTO

al momento dell’ordine e ricevi un buono sconto da 5€
da utilizzare sul tuo prossimo ordine di valore pari o superiore a 25€

VALIDO FINO AL 31 LUGLIO 2019!

valido solo su prodotti venduti rispettivamente da Amazon EU S.à r.l. e da Amazon Media EU S.à r.l.. Sono esclusi i Warehouse Deals Amazon e i prodotti venduti da terzi sul Marketplace di Amazon.it.