Non puoi copiare i contenuti! Se hai bisogno di qualcosa, chiedimi :)

Per decidere da dove partire per il Cammino di Santiago, come spiego nella pagina dedicata all’organizzazione è bene sapere prima di tutto quanti giorni si hanno a disposizione e successivamente quale percorso scegliere.

Successivamente, con questi elementi, potrete pianificare da dove partire per il vostro cammino.

Cammino di Santiago: da dove si parte?

Se non sai proprio da dove partire per il cammino di Santiago, decidi prima di tutto, sapendo quanti giorni hai a disposizione, se intendi arrivare a Santiago de Compostela oppure se preferisci partire da quello che è considerato l’inizio del cammino e magari riprendere l’anno successivo.

Personalmente nei miei cammini ho sempre preferito partire dall’inizio e interrompere una volta esauriti i giorni a disposizione. L’anno successivo ho poi ripreso da dove ho interrotto. Ma questa è una scelta del tutto personale.

Vediamo quindi i punti di partenza principali per i diversi cammini per Santiago anche se è bene precisare che non esiste un vero e proprio principio poiché Santiago è collegata con sentieri che partono da tutta Europa.

Da dove partire per il cammino Francese

Il cammino Francese, idealmente parte da Saint Jean Pied de Port, raggiungibile tramite taxi condiviso o autobus principalmente da Lourdes. Nella pagina dove spiego come raggiungere le varie tappe principali e l’inizio del cammino troverai tutti i dettagli.

Partendo da Saint Jean Pied de Port saranno necessari indicativamente tra i 28 e i 31 giorni per raggiungere Santiago de Compostela in Galizia. Considerate sempre però una notte in più per l’andata e una per il ritorno!

Partendo da qui, potete calcolare una ventina di km al giorno e prendere come punto di riferimento le tappe indicate qui.

Se avete una decina di giorni fare il cammino di Santiago da Leon, oppure più avanti facendo in 5 giorni gli ultimi 100Km per Santiago.

Altre grandi città attraversate dal cammino di Santiago francese e raggiungibili da tutti gli aeroporti spagnoli sono Pamplona, Logrono, Burgos e Leon.

Tutte e 4 queste città sono punti di partenza molto comodi. Tuttavia è sempre possibile partire da cittadine o paesi più piccoli, ma è bene informarsi sui collegamenti autobus e/o treni dall’aeroporto. Pamplona, Logrono, Burgos e Leon sono collegate da treni e autobus molto bene e possono essere considerati dei punti di riferimento anche per il ritorno in Italia.

Inoltre molti pellegrini prendono anche un volo per Santiago de Compostela andata e ritorno. Infatti, una volta sbarcati a Santiago sarà possibile con un treno o un autobus raggiungere la tappa di partenza.

Leggi anche: Raggiungere l’inizio del cammino francese dall’Italia

Comincia subito e verifica i costi dei voli

Da dove partire per il cammino Portoghese

Il cammino portoghese parte da Lisbona, attraversa Porto ed entra in Galizia passando da Tui per poi raggiungere Santiago. Partendo da Lisbona sarà richiesto anche qui all’incirca un mese di tempo, ma a differenza del cammino Francese, le segnaletiche almeno fino a Porto non sono molto chiare.

Se avete una decina di giorni di tempo consiglio di partire da Porto oppure in circa 6 giorni potete fare gli ultimi 100km da Tui a Santiago.

Da dove partire per il cammino del Nord

Il cammino del Nord parte dalla città di Irun, una cittadina nella comunità autonoma dei Paesi Baschi.

Tuttavia, per chi non ha la possibilità di svolgere il cammino del nord completo, ci sono diverse possibilità dal monento che questo percorso attraverse diverse città raggiungibili in areoporto, oppure tramite treno dall’areoporto più vicino.

Hai qualche suggerimento o desideri portare la tua esperienza? Lasciami un commento!

 

Lascia il tuo indirizzo mail per riceve gli aggiornamenti alla guida!